Cari proprietari oggi trattiamo un’altra urgenza che mi sta molto a cuore. La torsione gastrica nel cane. Anche in questo caso il vostro intervento tempestivo sarà decisivo per la vita del vostro amico. La torsione gastrica nel cane viene chiamata anche:

  • torsione di stomaco
  • volvolo gastrico
  • sindrome dilatazione-torsione gastrica abbreviata nella sigla GDV.

Indipendentemente da come la chiamiate la patologia è la stessa.

 

 

Che cos’è la sindrome di  dilatazione torsione gastrica nel cane?

Si parla di “sindrome” perchè la dilatazione dello stomaco, già di per sè una patologia che può provocare profondo malessere, evolve in torsione gastrica. Come suggerisce il nome la torsione gastrica nel cane avviene qunado lo stomaco ruota sul proprio asse e si torce, cardia e piloro (rispettivamente le due valvole che lo connettono con esofago e intestino) si strozzano e insieme a loro i vasi. Lo stomaco diventa un sacco chiuso pieno di cibo che incomincia a fermentare e producendo gas e si ha l’effetto pentola a pressione. La parete si tende sempre di più e i vasi non portano più sangue quindi la parete muore (si chiama necrosi gastrica). In poche ore il destino del vostro cane è segnato se non si interviene rapidamente.

 

disegno di come avviene la torsione gastrica nel cane

La dilatazione dello stomaco nel cane provoca sintomi prima di diventare torsione?

La sola dilatazione gastrica non è sempre detto che evolva in torsione. In alcuni casi fortunatamente non succede. La dilatazione dello stomaco nel cane già di per sè rappresenta una vera e propria patologia con sintomi di:

  • irrequietezza;
  • addome gonfio e teso come la pelle di un tamburo;
  • ipersalivazione.

 

il libro di amica veterinaria

 

Esistono dei rimedi per cercare di risolvere la dilatazione dello stomaco nel cane?

Innanzitutto vi voglio dire che aspettare a portare il cane dal veterinario in questi casi può essere estremamente rischioso perchè è molto facile che la dilatazione si evolva in torsione. E’ anche vero che la sola dilatazione può risolversi se il cane riesce ad eruttare il gas in eccesso. Potete quindi provare a fare un massaggio sulla pancia e provare molto delicatamente ad alzarlo in posizione eretta (il gas va verso l’alto). Se in questo modo dovesse eruttare avreste guadagnato un pò di tempo ma dal veterinario dovete andarci ugualmente per controllare che il peggio sia passato.

Quali sono i sintomi di torsione gastrica nel cane che vi devono mettere in allarme?

Se il vostro cane dovesse presentare sintomi sovrapponibili a quelli elencati sopra per la dilatazione dello stomaco con in più:

  • conati di vomito improduttivi;
  • resta in piedi con gli arti allargati;
  • si guarda il fianco;
  • respiro accelerato;
  • Lo vedete a disagio, non trova la posizione, non dorme, vedete uno stato di malessere generalizzato.

Questi sintomi (non sempre tutti presenti in contemporanea) sono molto indicativi di torsione dello stomaco nel cane. Il sintomo più significativo di tutti è il vomito improduttivo.

 

 

 

Esistono delle cause predisponenti per la torsione gastrica nel cane?

Si, sulla torsione gastrica ci sono tanti studi retrospettivi per cercare di capire cosa ne aumenta l’incidenza, cerco di riassumervi i principali:

  • è un cane appartenente a una delle razze predisposte alla torsione gastrica (Alano, cane Corso, Pastore Tedesco, Rottwailer, Dobermann, Boxer…solo per citare le più comuni);
  • è un cane molto vorace/ansioso;
  • ha problemi gastroenterici frequenti/intolleranze alimentari;
  • ha già avuto una dilatazione gastrica (lo stomaco si è solo gonfiato senza torcersi);
  • anche se non di razza pura è di taglia grande a torace molto profondo;
  • mangia spesso corpi estranei;
  • un solo pasto al giorno;
  • uno dei genitori hanno avuto la torsione gastrica;
  • ha fatto splenectomia (è stata tolta la milza);
  • se viene utilizzata la ciotola rialzata

Quelli elencati sopra sono tutti fattori predisponenti per la torsione gastrica.

La ciotola alta che in tanti usate non ha fondamento scientifico, anzi:

Nello studio che vi ho linkato sopra, Non-dietary risk factors for gastric dilatation-volvulus in large and giant breed dogs, viene evidenziato come circa il 20% e il 52% dei casi di GDV tra i cani di taglia grande e gigante, rispettivamente, sono stati attribuiti ad avere una ciotola sollevata.

Nei cani di taglia piccola o nel cucciolo può avvenire la torsione di stomaco?

Sono casi rarissimi e insignificanti al livello statistico. I predisposti per questa patologia restano i cani di taglia grande e gigante. Nei cani piccoli quindi non ci preoccupiamo di questa evenienza.

Cosa fare se sospettate una torsione di stomaco nel cane?

Come vi ho detto in questo caso il tempo è denaro. Dovete correre in una struttura dove hanno pronto soccorso e chirurgia attiva 24h su 24. Con una semplice lastra si fa diagnosi di torsione. Poi si attiveranno immediatamente a somministrare fluidi in vena, antidolorifici e ossigeno. Il primo step infatti è stabilizzare il paziente.

 

torsione gastrica nel cane

Ecco come può apparire l’addome in corso di torsione gastrica.

Qual è la terapia per  la torsione gastrica del vostro cane?

Ci sono due strade:

  • La sola lavanda gastrica in anestesia (per chi non ha proprio soldi da spendere e si incrociano le dita che si detorca da solo) Attenzione però: la recidiva è dietro l’angolo!
  • Lavanda gastrica più chirurgia: ve la consiglio caldamente. Innanzitutto si verifica che non ci sia necrosi gastrica e nel caso si cercherà di asportarla (cercando quindi di salvare parte dello stomaco) e in alcuni casi bisognerà rimuovere anche la milza se sono rimasti coinvolti anche i suoi vasi. Poi si procederà ala gastropessi (si fissa lo stomaco per evitare recidive).

Come sarà il postoperatorio dell’intervento per la torsione di stomaco nel cane?

Il vostro cane dovrà restare ricoverato almeno un paio di giorni perché la prognosi è comunque riservata per necrosi gastrica e per tutti gli squilibri elettrolitici e emodinamici che si sono innescati (non scendo in particolari). I giorni successivi avrà bisogno di analgesici e antibiotico. Inoltre dovrà rimanere monitorato anche per eventuali aritmie cardiache che si possono verificare nelle 48 ore successive all’intervento. Il chirurgo, a seconda della situazione che trova durante l’intervento, potrà già dirvi qualcosa sulla prognosi e quanto è ottimista. Se tutto va bene nel giro di una settimana sarà come nuovo.

 

 

Quanto costa l’intervento per risolvere la torsione di stomaco nel cane?

Come vi dico sempre il costo dell’intervento non è mai uguale in tutte le cliniche, città o zone d’Italia. Inoltre essendo un intervento che spesso capita in urgenza di notte il costo può lievitare ulteriormente. Considerando la presenza di due chirurghi, un’anestesista, tutti i monitoraggi e alcuni giorni di degenza sicuramente si arriva vicino ai duemila euro (come minimo). Fortunatamente questa è una patologia che le assicurazioni sanitarie coprono e quindi vi consiglio di stipularne una se avete un cane predisposto.

Dopo quanto tempo dal pasto è più probabile che il cane abbia una GDV?

Mi dispiace deludervi ma non esiste un tempo indicativo, da pochi minuti a molte ore. Dipende anche da quanto è lenta la digestione del vostro cane e quindi quanto ci mette lo stomaco a svuotarsi. Inoltre esistono anche torsioni che avvengono dopo aver bevuto abbondantemente, senza quindi la presenza di cibo.

 

 

Esiste la prevenzione la torsione gastrica nel cane?

L’unico e solo sistema per prevenire la torsione gastrica è la gastropessi preventiva (esiste anche la tecnica laparoscopica mininvasiva). Nelle femmine che effettuano la sterilizzazione si può cogliere l’occasione anche per fissare lo stomaco durante lo stesso intervento. Avrete sentito diverse teorie come:

  • non farlo giocare dopo mangiato,
  • non farlo bere subito dopo il pasto,

in realtà queste sono solo piccole precauzioni ma non hanno nessuna sicurezza di successo! Ho visto cani andare in torsione dentro il kennel da expo o in cuccia mentre dormivano. A volte lo stomaco è vuoto e il cane non ha nemmeno mangiato.

Cari proprietari anche questa volta spero che questo articolo vi sia utile!

torsione gastrica nel cane

Per la torsione gastrica si fa una rapida diagnosi con la radiografia.

CONSIGLIO : visto che la torsione gastrica è favorita dalla voracità del cane sono state studiate delle ciotole anti ingozzamento che purtroppo sono di difficile reperibilità nei negozi. Vi lascio di seguito il link Amazon!

[amazon_textlink asin=’B01KLM36HU’ text=’ciotola anti ingozzamento’ template=’ProductCarousel’ store=’amicaveterina-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4f088989-b442-11e7-af02-038e46e16404′]

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria sul mio profilo Instagram amica_veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!

torsione gastrica nel cane

 

Forse oltre la torsione gastrica ti può interessare anche:

Gastropessi preventiva nel cane: evitare la torsione gastrica!

Giardia nel cane e nel gatto: non è sempre colpa sua.

Diarrea cronica nel cane? Parla lo specialista.

Stomatite cronica felina: cosa fare?

Vomito giallo nel cane: la sindrome del vomito biliare.

Vomito nel cane e nel gatto: guida pratica su cosa fare!

IBD nel cane! Diagnosi e percorso terapeutico!

Corpo estraneo gastrico e intestinale nel cane e gatto!

 

Perchè il cane e il gatto mangiano l’erba?

Stitichezza nel cane: terapia e alimentazione.

Vomito e rigurgito nel bulldog! Parla lo specialista!

Sangue nelle feci del cane. Quando preoccuparsi…