Ovariectomia laparoscopica! Parla lo specialista!

ovariectomia laparoscopica

Cari proprietari oggi è con grande piacere che vi presento  il Dott. Massimo Barilli (per qualsiasi informazione potete contattarlo massimobarilli@alice.it), chirurgo di grande esperienza che negli anni ha sviluppato grande passione per le tecniche di chirurgia mini-invasiva. Il Dott. Barilli attualmente collabora con alcune strutture di Bologna e Ferrara per un servizio di chirurgia generale, chirurgia mini-invasiva e ortopedia e oggi ci parlerà dell’ovariectomia laparoscopica.

Il Dott. Massimo Barilli ci parlerà dell'ovariectomia laproscopica
Il Dott. Massimo Barilli

 

Caro Massimo, sono contentissima che tu abbia accettato l’invito su Amica Veterinaria, oggi ci parli di ovariectomia laparoscopica?

Grazie a te, è un vero piacere, questa rubrica di specialisti penso sia un’ottima idea per informare i proprietari in modo semplice ma corretto. Oggi ho deciso di parlarvi di una tecnica che mi affascinò fin da subito l’ovariectomia laparoscopica.

Mi ricordo…ti conobbi all’incirca 15 anni fa (aimhè) che ti stavi avvicinando all’ovariectomia laparoscopica…all’epoca nel bolognese eri considerato quasi eccessivamente all’avanguardia!!!

Ma il tempo ti ha dato ragione, vero?

Già, non nego che ho avuto una certa soddisfazione alla fine. I primi anni dovetti insistere parecchio per convincere colleghi e proprietari che questa tecnica era il futuro…adesso è quasi la routine! Come cambiano i tempi…




 

Bene, cominciamo dall’inizio allora: cos’è l’ovariectomia  e perché si esegue?

L’ovariectomia è l’asportazione chirurgica delle ovaie nella cagna che viene eseguita per risolvere diverse problematiche legate al controllo delle nascite o a patologie a carico o correlate all’apparato genitale femminile. Diversi anni fa si considerava corretto eseguire l’asportazione dell’utero insieme alle ovaie mentre oggi, dopo l’uscita di alcuni importanti lavori scientifici, si tende ad eseguire solo l’ovariectomia escluse le situazioni nelle quali vengano evidenziate patologie a carico dell’utero stesso.

Che cos’è la tecnica laparoscopica?

La laparoscopia è una tecnica di chirurgia mini-invasiva, che prevede la creazione di uno pneumoperitoneo tramite insufflazione di anidride carbonica nell’addome per determinare uno spazio operativo. Attraverso l’uso di cannule (trocar) da 5-10 mm di diametro si può introdurre in addome un’ottica, che trasmette immagini tramite telecamera ad uno schermo, e gli strumenti operativi per eseguire le varie procedure.

ovariectomia laparoscopica

Quali sono i vantaggi dell’ovariectomia laparoscopica?

La laparoscopia è un’espressione avanzata di chirurgia “delicata” che prevede un approccio chirurgico ridotto, ma che mantiene precisione ed efficacia. Il successo, quindi, delle tecniche mini-invasive in chirurgia umana e veterinaria è stato eclatante proprio in virtù del fatto che i vantaggi dimostrati con queste procedure sono inconfutabili. Infatti, con queste tecniche, si ha:

–  una minor percentuale di complicazioni post-operatorie,

–  ridotto tasso di infezioni,

–  minor dolore intra e post operatorio rispetto alle tecniche tradizionali,

– un recupero nettamente più veloce dopo l’intervento chirurgico.




Tutti i pazienti sono idonei per l’ovariectomia laparoscopica o ci sono delle limitazioni?

La taglia ridotta della cagnolina può essere un limite. Sotto i 3 Kg ci sono dei limiti legati alla manovrabilità degli strumenti all’interno del piccolo addome. Io propongo ugualmente la tecnica laparoscopica dicendo al proprietario che se quando entro con la telecamera vedo che non c’è margine di manovra allora converto in tecnica “open” (la classica per intenderci). In questo modo sono riuscito a operare con successo cagnoline fino a 1,8 Kg di peso.

ovariectomia laparoscopica
Questo il risultato. Solo due piccoli forellini.

Quanto dura l’intervento di ovariectomia laparoscopica? E’ molto più lunga di una chirurgia vecchio stampo?

La durata dipende dall’esperienza del chirurgo. Io personalmente ci metto dai 20 ai 30 minuti. Quindi direi un tempo sovrapponibile!

Chi può eseguire l’ ovariectomia laparoscopica?

La laparoscopia può essere eseguita da un chirurgo veterinario che però abbia seguito un percorso formativo specialistico per questo tipo di approccio. Infatti la laparoscopia necessita di un’attrezzatura tecnologicamente elevata e di una curva di apprendimento da parte del chirurgo più lunga rispetto alle tecniche “open”.




 

Esistono altri interventi chirurgici che possono essere eseguiti in laparoscopia?

Certamente. Le tecniche laparoscopiche più comunemente eseguite in veterinaria nei piccoli animali sono, oltre l’ovariectomia, l’ovaristerectomia (asportazione anche dell’utero), la gastropessi preventiva (ancoraggio dello stomaco alla parete addominale per prevenire la torsione gastrica), la criptorchidectomia (asportazione dei testicoli ritenuti in addome) e le biopsie multiple.

Nei cani di taglia grande soggetti a torsione gastrica suggeriresti di associare all’ovariectomia laparoscopica anche la gastropessi?

Direi proprio di si. Ovviamente la decisione spetta al proprietario. Ma se decide di fare la gastropessi tanto vale associare le due procedure con un enorme vantaggio in termini di mini-invasività.

ovariectomia laparoscopica
Il Dott. Barilli all’ opera durante una ovariectomia laparoscopica.

Bhè…che dire di più! Sei stato chiaro e gentilissimo come sempre! Grazie infinite  Massimo da parte mia e di tutti i followers di Amica Veterinaria per queste preziose informazioni!

Cari proprietari se vi è piaciuto l’articolo lasciate un mi piace e condividetelo!

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria e sul mio profilo Instagram amica_veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

 

 

ovariectomia laparoscopica

Forse vi può interessare anche:

Iperplasia prostatica benigna nel cane!

Parto nella cagna: naturale o taglio cesareo?

Criptorchidismo: quando il testicolo non scende!

Eclampsia puerperale nel cane e nel gatto!

Cucciolo orfano: come prendersene cura?

Sterilizzare si o no? Pro e contro, quando e perchè!

Piometra nel cane e nel gatto, riconoscere i sintomi!

Sterilizzazione nel cane. Facciamo chiarezza!

Tumore mammario nel cane e nel gatto!

Gravidanza isterica o pseudogravidanza nel cane!!!

Sterilizzazione della coniglia! Parla lo specialista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.