Cari proprietari oggi vorrei parlarvi di un argomento spinoso: il Taglio della coda (caudectomia) e delle orecchie (conchectomia) nel cane: Innanzi tutto vorrei evitare la discussione estetica se no non ne usciamo. Diamo per assodato che ci sono due fazioni opposte: mutilati contro integri. Puo’ piacere o non piacere, può rispettare i principi fondatori della razza o meno ma la bellezza è e rimane una cosa soggettiva e quindi non entrerò in merito.

 

 

Affrontiamo la conchectomia (taglio orecchie) e caudectomia (taglio coda) da un punto di vista legale e medico.

con la Legge 4 novembre 2010, n.201 Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonche’ norme di adeguamento dell’ordinamento interno, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3-12-2010, l’Italia ha fatto propria tale Convenzione, senza riserve (possibilità prevista dall’articolo 21 della Convenzione, di cui si sono avvalsi solo alcuni Paesi, una minoranza, nove, rispetto a quelli aderenti alla Convenzione stessa,  ventitrè, proprio sul tema dei tagli di code e orecchie dei cani) .
Lo strumento di ratifica della Convenzione è stato depositato il 19 aprile 2011 e, quindi, ai sensi della stessa 
Convenzione, tale norma è eseguibile dal settimo mese successivo ovvero dal 1° novembre 2011.

Compreso l’articolo 10 che recita:

  1. Gli interventi chirurgici destinati a modificare l’aspetto di un animale da compagnia, o finalizzati ad altri scopi non curativi debbono essere vietati, in particolare: a) il taglio della coda; b) il taglio delle orecchie; c) la recisione delle corde vocali; d) l’esportazione delle unghie e dei denti.”

 

libro

Quali sono le eccezioni al taglio delle orecchie e della coda nel cane?

Bellissima legge non c’è che dire! Viva l’amore e il rispetto per gli animali ma…c’è un MA! Siamo in Italia! Fatta la legge trovato l’inganno! Bazzecole per noi italiani…ecco che arriva puntuale l’eccezione al taglio orecchie e coda. La legge recita così:

 Saranno autorizzate eccezioni a tale divieto solamente:

  • se un veterinario considera un intervento non curativo necessario sia per ragioni di medicina veterinaria, sia nell’interesse di un determinato animale;
  • per impedire la riproduzione.

Ahahahah grosse risate! Sapete in Italia quanto tempo ci mettete a trovare un veterinario compiacente che pratichi il taglio delle orecchie al cane con una simmetria commovente all’età di 4 mesi e poi vi fa un bel certificato che era per scopi curativi?

Forse 10 minuti

Ma non preoccupatevi…se in Italia tutti i veterinari fossero diventati tremendamente onesti avete la vicina Croazia e lì potete fare quello che vi pare!

A questo proposito, il Ministero della Salute, con l’entrata in vigore della normativa europea, ha emesso specifica circolare interpretativa, mediante la quale viene ribadito il divieto assoluto di ricorrere a interventi chirurgici a scopo estetico sugli animali da compagnia e, in riferimento alla caudotomia (taglio della coda), specifica la possibilità di procedere sui cani impiegati in talune attività di lavoro, nonché in quelle di natura sportivo-venatoria, perché spesso svolte in condizioni ambientali particolari, come zone con fitta vegetazione che, comportando un elevato impegno motorio, espone l’animale a maggiori rischi di fratture e lacerazioni.

 

 

dobermann con taglio orecchie effettuato

Vi rendete conto? Un’altra eccezione al taglio delle orecchie!

In tanti anni mai visto un cane da caccia che rimane impigliato con la coda….sono molti di più quelli a cui deve essere amputata perché schiacciata in una porta o sotto l’auto del proprietario…con questo ragionamento dovremmo amputarla a tutti!

Dopo questa legge sono usciti numerosi appelli alle autorità competenti di vigilare che non venga praticato il taglio estetico. Io non ho mai conosciuto qualcuno che abbia pagato una multa perché il suo cane era mutilato! Se avete notizie me lo scrivete nei commenti? Grazie

Poi c’è anche il veterinario che è ritenuto responsabile per legge e sotto il profilo disciplinare, essendo il professionista sottoposto a un Codice Deontologico. Inoltre, in caso di emissione di certificati falsi, scatterebbe anche l’ipotesi di reato di falsità ideologica in certificati. Certo certo…tutto in teoria…in pratica se non vengono multati i proprietari alla luce del sole figurati se qualcuno coglie il veterinario in flagranza di reato dentro l’ambulatorio! Fantascienza. Ma tenetevi forti perché il bello deve ancora arrivare!

Chi sono coloro che praticano il taglio di coda e orecchie ai cani?

Gli amanti della razza nel suo standard originale…molti appassionati di cani corso, doberman, boxer, alani, amstaff ecc si sono visti stravolgere l’estetica della loro razza preferita trasformandosi da cane con espressione feroce e temibile a cucciolone scodinzolante con le orecchie pendenti!  Orrore! I sopracitati amanti della razza originale sono i maggiori allevatori ed espositori, coloro che passano sabati e domeniche sul ring a caccia di titoli per avere cuccioli di campioni da vendere a caro prezzo (ancora una volta si tratta di business).

dobermann amputati e steccati

Finalmente l’ENCI ha preso posizione contro al taglio orecchie e coda!

Fino al 2020 con gli escamotage sopra descritti di falsi attestati medici si riusciva a partecipare alle expo e anche a vincerle. Sulla pagina delle iscrizioni alle expo infatti c’era  una scritta in rosso maiuscolo e lampeggiante  “NON SARANNO AMMESSI AI GIUDIZI CANI CON ORECCHIE O CODE TAGLIIATE” e poi più in piccolo scritto sotto tipo postilla illeggibile “tranne il caso in cui si sia in possesso di certificato veterinario che certifichi il taglio della coda per scopo curativo”. Ecco che per molti anni ci deve essere una strana epidemia di un una qualche malattia particolarissima che richiesse l’amputazione di coda e orecchie nei cuccioloni di dogo argentino, amstaff, alani, cani corso! Per fortuna oggi non è più così. Da quest’anno infatti tutti i cani nati dal 2021 in poi con le orecchie e code amputate non potranno più partecipare per nessun motivo! Vittoria!

 

 

Ecco come avviene la chirurgia di conchectomia:

Visto che nessun medico veterinario degno di questo nome rischierebbe la sua carriera per  eseguire una procedura illegale di nascosto ecco che affiderete il vostro cucciolo nelle mani di un macellaio che non userà nessun tipo di monitoraggio anestesiologico, sterilità, perizia o altro. Viene fatto un potente sedativo in muscolo e senza curarsi troppo degli effetti cardiocircolatori che questo può comportare al cucciolo vengono amputate le orecchie con delle forbici.

 

taglio orecchie in un cucciolo

In questa foto vedete un cucciolo in anestesia non intubato, non monitorato, a cui vengono tagliate le orecchie senza la minima sterilità (senza neanche aver tosato l’orecchio)!

 

Ora mi rivolgo a chi sta leggendo questo articolo perché era intenzionato a effettuare il taglio delle orecchie al suo cucciolo!

L’operazione di conchectomia è molto dolorosa, la si fa all’età di 3-4 mesi e dopo il cane deve tenere le orecchie steccate per un altro mese, con un fastidio tremendo. Occludendo il canale auricolare favorisci poi le otiti. Dovendo stare a riposo in un periodo così delicato per il suo sviluppo psichico la socializzazione viene completamente alterata non potendo giocare con altri cani per paura che le orecchie si rovinino. In più viene sottoposto ad anestesia e ti assicuro che il sedicente veterinario che fa una procedura illegale gli farà una bomba in muscolo, nessun monitoraggio, non parliamo poi di un anestesista che è un lusso (e non si presterebbe ad assecondare una cosa illegale) Il tutto perché lo vuoi piu’ bello o più cattivo? Dov’è l’amore per il tuo animale in tutto questo?

taglio orecchie cane

Ecco come vengono effettuati questi interventi, a mani nude, su un tavolo freddo, con la settimana enigmistica per raccogliere il sangue, senza sterilità, senza monitoraggi.

 

 

 

Se sarò riuscita a salvare anche solo  un cucciolo dal taglio delle orecchie e coda con questo articolo ne sarà valsa la pena!

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria sul mio profilo Instagram amica_veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

Cari proprietari se vi è piaciuto l’articolo lasciate un mi piace e condividetelo!

Potrebbe interessarti anche:

Decreto Speranza: che farmaci si possono dare a cani e gatti?

Maltrattamento genetico: la sofferenza è di moda

Quanto costa sterilizzare un gatto o un cane? Perchè?

A che età prendere un cucciolo? Quando farlo uscire la prima volta?

Veterinario quanto mi costi! Qualità-prezzo.

Accanimento terapeutico ed eutanasia nel cane e nel gatto

Educazione dal veterinario! Poche semplici regole!

Allevatori Vs cucciolate “fai da te low cost”!

Cane e bambino: le regole d’oro del rapporto!

Diagnosi ad occhio e terapia alla cieca.

Il cane è un lusso! Quanto costa mantenerlo?

Cucciolo di cane o gatto: una scelta consapevole!

Randagismo in Italia: un problema da risolvere!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visite: 70172