Veterinario quanto mi costi! Qualità-prezzo.

Cari proprietari oggi voglio affrontare con voi il lato economico e cioè il rapporto qualità-prezzo del servizio veterinario!

Tutte le volte che parlo con proprietari di cani amici e non la prima cosa che dicono è: “si spende un sacco di soldi dal veterinario!” e quasi tutti cercano sempre il veterinario che gli fa spendere il meno possibile. Tutto questo è sacrosanto, noi tutti cerchiamo di risparmiare su tutto ma vorrei porre la vostra attenzione su un particolare non trascurabile:

Il costo è uguale a servizio che si ha!

Andare dal veterinario non è come andare a far la spesa, dove potete cercare di spendere il meno possibile o recarvi al discount per non pagare la marca famosa.

nessun monitoraggio del paziente, nessuno controlla se respira, batte ilcuore, non èintubato, nessuna sterilità, immaginatevi l’analgesia…..

Purtroppo noi offriamo un servizio. Lo stesso servizio può essere offerto in modi diversi:

  • facendo le cose al risparmio: il veterinario che non investe su attrezzature, materiale, aggiornamento scientifico, farmaci, colleghi specializzati a cui chiedere supporto ovviamente può tenere prezzi più bassi. E’ quello che noi soprannominiamo “Il tuttologo”. Il tuttologo è convinto di sapere tutto e di saper fare tutto da solo. Se può andare bene per curare otiti, dermatiti, diarrea, fare vaccini e profilassi filaria e leshmania difficilmente quando si troverà di fronte a una problematica più complessa agirà correttamente. Quando proprio se la vedrà brutta e il paziente si aggrava sempre di più forse chiederà consiglio o vi manderà in una struttura specializzata. I prezzi dei tuttologi sono bassissimi, vi sterilizzano una gatta per 80- 100 euro una cagna per 150 euro, non fanno quasi mai fattura. Ovviamente non vi sto neanche a raccontare in che condizioni vengono fatte le chirurgie. Vi giuro che è uno spettacolo a cui non vorreste assistere soprattutto se l’animale è il vostro.
  • Facendo poco e bene: ci sono ambulatori che seppur piccoli lavorano secondo scienza e coscienza. Si avvalgono di colleghi esterni per le cose che non sanno fare e si fermano dove non possono arrivare inviando il paziente a centri più grossi. A volte possono peccare di scarsa esperienza per casi complessi e spesso non sono attrezzati per trattare le urgenze. Vanno benissimo per la medicina di base e la piccola chirurgia. I prezzi sono di poco sotto a quelli di una grossa clinica perché comunque i materiali e l’aggiornamento costano e giustamente si fanno pagare la loro professionalità.
veterinario specializzato in anestesia
Esempio di monitoraggio paziente in anestesia!

Facendo molto e bene: per intenderci sono le grosse cliniche. All’interno troverete specialisti di tutti i tipi che collaborano tra loro in tempo reale, la strumentazione è simile a quella dell’umana. Anche le grosse cliniche però hanno degli inconvenienti. Non aspettatevi il contatto umano che potete avere con il vostro veterinario ambulatoriale, il lavoro è organizzato a catena di montaggio seppur svolto con la massima attenzione. Avete presente un ospedale umano? Più o meno è lo stesso. Una chirurgia dietro l’altra, una visita dietro l’altra. Tempi strettissimi. Qui però centrano quasi sempre il  problema (attenzione però, non fanno i miracoli e i cani e i gatti a volte muoiono nonostante tutto) e se possono lo risolvono. Il servizio rapido e mirato ha però un costo elevato.

Purtroppo la moda della corsa al ribasso fa prosperare il veterinario tuttologo!

Dovete considerare che i veterinari prendono dieci volte meno di un medico umano, e sono reperibili 24 su 24, 365 giorni all’anno. I materiali costano uguale all’umana, i farmaci veterinari 10 volte di più.  Inoltre la concorrenza è insostenibile, ci sono troppi ambulatori, tutti troppo vicini. Ora capite bene come per sopravvivere sono costretti a fare tutto, anche ciò di cui non sono capaci per tenersi stretti i clienti. Questo meccanismo perverso va a discapito della salute dei nostri animali.

Come fidarsi del veterinario che si è scelto?

Escludendo il veterinario tuttologo che non reputo neanche un membro della classe medica, l’ideale è trovare un buon medico di base a cui riferirsi per le cose di routine o non gravi e richiedergli visite specialistiche nel caso il problema non si risolva in fretta. Se è un collega onesto e umile non avrà problemi a confrontarsi. Se si offende allora forse non fa per voi. La salute del vostro animale deve essere sempre al primo posto. Il gioco di tenersi stretto il cliente non facendogli conoscere altre realtà, colleghi e pareri è un atteggiamento di chi non si sente all’altezza.

clinica di medie dimensioni
esempio di sala chirurgica attrezzata

E la grossa clinica?

Deve essere il vostro punto di riferimento per il pronto soccorso e le procedure chirurgiche maggiori.

Semplificando:

Paragonate il tutto all’umana! Ognuno di noi ha il suo medico di base della mutua giusto? Andiamo da lui tutte le volte che abbiamo la tosse, la febbre, la diarrea, l’influenza, la dermatite giusto? Quindi ci fa una ricetta e ci prescrive una cura! Se nei giorni o settimane successive non passa o stiamo sempre peggio torniamo da lui e ci prescrive una visita specialistica! Giusto?

Se ce la passa la mutua in tempi brevi siamo fortunati se no la maggior parte di noi va a pagamento! Siete d’accordo?  Quanto vi costa una visita specialistica? 100-150 euro (perché per il veterinario dovrebbe essere diverso?)

Ma se una notte state malissimo che fate? Andate in ospedale al pronto soccorso!!!

Questo iter è quello da seguire anche per i vostri cani e gatti!

E adesso vi faccio la domanda scomoda: Voi vi fareste operare dal vostro medico di base sul lettino del suo ambulatorio???

Due chirurghi e unanestesista presenti in sala con tutti i monitoraggi e l attrezzatura
Due chirurghi e un’anestesista presenti in sala con tutti i monitoraggi e l’attrezzatura del caso. Notate qualche differenza con la prima foto? Ovvio che i costi sono diversi….

 

 

 

Per quanto riguarda i costi dei farmaci invece…

Spesso salta fuori la lamentela verso i costi dei farmaci veterinari. Anche se noi veterinari adesso li vendiamo direttamente al cliente il prezzo è alto anche in farmacia.
Non siamo noi che stabiliamo i prezzi dei farmaci veterinari. Almeno di questo non dateci la colpa.
Li paghiamo anche noi, esattamente come voi. 
E’ uno scandalo? Certo che si! Ma perchè si è arrivati a questo?
Analizziamo la cosa: Lo Stato ci paga parte dei farmaci per noi persone e i prezzi sono tenuti bassi per questo. Dal momento che una volta noi veterinari prescrivevamo i farmaci umani per cani e gatti va da se che lo Stato in parte aveva sul groppone anche i nostri amici animali.
Da qui l’idea: vietiamo ai veterinari di prescrivere farmaci umani (se esiste il corrispettivo principio attivo veterinario)!
Neanche a dirlo le ditte farmaceutiche hanno festeggiato quel giorno e hanno cominciato a immettere sul mercato tutti i farmaci veterinari (equivalenti al farmaco umano) però che costano fino a 10 volte di più. Si giustificano dicendo che devono fare una nuova linea di produzione, un nuovo packaging, una campagna di marketing a parte ecc….

Se prima c’era solo qualche farmaco veterinario studiato per essere appetibile, aromatizzato alla carne o in dosaggio adeguato a un paziente di 2-3 Kg dopo è uscito sul mercato di tutto e di più rendendo a noi veterinari di fatto impossibile prescrivervi un farmaco umano.
Quindi la mia domanda a voi è: “Credete davvero che lo stato voglia fare una mutua veterinaria? o aiutrvi nelle spese? ”
Io non credo….

 

Spero come sempre di avervi dato degli utili spunti di riflessione!

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria sul mio profilo Instagram amica_veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

Potrebbe interessarvi anche:

A che età prendere un cucciolo? Quando farlo uscire la prima volta?

Accanimento terapeutico ed eutanasia nel cane e nel gatto

Educazione dal veterinario! Poche semplici regole!

Cucciolo di cane o gatto: una scelta consapevole!

Rapporto cane-bambino: le regole d’oro!

Taglio orecchie e coda nel cane: illegale e dolorosa!

Riflessioni- Diagnosi ad occhio e terapia alla cieca!!!

Allevatori Vs cucciolate “fai da te low cost”!

Il cane è un lusso! Quanto costa mantenerlo?

Randagismo in Italia: un problema da risolvere!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.