Carissimi proprietari con questo articolo voglio cercare di fare finalmente chiarezza su l’eterno dilemma della sterilizzazione nel cane! Ovariectomia, ovaristerectomia, orchiectomia….che confusione!

Partiamo con ordine e cominciamo dalla femmina:

Sterilizzazione nella cagna:

La cagna va in calore una /due volte all’anno. Possono cominciare ad andare in calore a partire da 6-8 mesi. Nel periodo del calore avrete perdite di muco e sangue per casa per 10-20 giorni. I problemi che vi si possono presentare sono la possibilità di incorrere in gravidanze isteriche, inappetenza, corteggiatori impazziti e possibili gravidanze indesiderate. Se volete fare riprodurre la vostra cagnolina ovviamente dovete sopportare tutto questo almeno fino a che non avrà terminato l’accrescimento per poi farla accoppiare.

Se non volete cucciolate che fare? E’ obbligatorio optare per la sterilizzazione?

Certo che no. Dovete sapere però che tutte le volte che la cagna va in calore il suo utero si ispessisce e la mucosa si prepara ad accogliere la placenta. Madre natura aveva previsto che ad ogni calore ci sarebbe stata una gravidanza e con il parto l’utero si sarebbe “ripulito” passatemi il termine. In cagne che non portano a termine gravidanze, calore dopo calore la mucosa dell’utero diventa sempre più inspessita e si può riempire di microvescicole che creano terreno fertile per la proliferazione batterica.

Il tutto può portare, quando la cagna è adulta e il suo utero invecchia, a un’endometrite e nei casi più gravi alla piometra. Tutto questo accade frequentissimamente. Se dovesse insorgere una piometra la vita della vostra cagnolina è potenzialmente a rischio se non ve ne accorgete in tempo. A quel punto si effettua un intervento (a volte in urgenza) di ovaristerectomia (asportazione ovaia e utero).

 

sterilizzazione

Tecnica non invasiva di ovariectomia

La sterilizzazione serve a prevenire i tumori mammari?

Altro frequentissimo problema nella cagna sono i tumori mammari. Un vecchio studio suggeriva che la sterilizzazione precoce riducesse il rischio di tumori mammari. Questo ha dato il via una campagna di sterilizzazione prima del primo calore quando in realtà poi è stato dimostrato che si riducono solo i tumori mammari su base ormonale (scarsamente aggressivi) e non tutti gli altri. Inoltre si è visto che la sterilizzazione prepubere aumenta l’incidenza di altri tumori come ostosarcomi, linfomi, mastocitomi ecc….

Oggi  quindi mai sterilizzare prima del primo calore. Un’altra motivazione è che si rischia di non terminare lo sviluppo dei genitali esterni (vulva troppo piccola) che poi provoca processi infiammatori cronici (vaginiti, uretriti, cistiti). Inoltre è importante lo sviluppo sessuale per il completamento dello sviluppo psicologico del cane. Il cervello infatti durante l’adolescenza si modifica sotto l’influsso degli ormoni.  La sterilizzazione precoce porta quindi a cani e gatti immaturi per tutta la vita (ansiosi, iperattivi).

Sterilizzazione: quale tecnica chirurgica scegliere?

Esistono fondamentalmente due metodi:

Il metodo classico: un lungo taglio sulla pancia e asportazione delle ovaie (c’è anche chi asporta l’utero ma non ha nessun significato a meno che non sia già alterato, tolte le ovaie l’utero andrà in atrofia e l’intervento di sola ovariectomia provoca meno dolore).

Il nuovo metodo che vi consiglio vivamente è la laparoscopia: la stessa tecnica che si usa in umana, entrando con una telecamera.  I pregi di questa tecnica sono che avrà due taglietti piccolissimi sulla pancia, nessun dolore e non c’è il rischio di sventramento se saltano i punti. Occhio però! Assicuratevi che il chirurgo abbia esperienza e deve essere necessariamente presente l’anestesista considerando che l’addome verrà gonfiato con Co2 comprimendo il torace e il paziente deve essere ventilato.

Guarda il video sul mio canale YouTube:

 

Nel caso abbiate fatto fare cucciolate alla fine della carriera riproduttiva vi consiglio comunque la sterilizzazione, non eviterete i tumori mammari ma di certo la piometra sarà scongiurata. Per quanto riguarda la preistorica legatura delle tube è una cosa assurda che non merita neanche di essere menzionata. Diffidate dei veterinari che ve la propongono che sono probabilmente rimasti fermi a vent’anni fa.

Orchiectomia nel cane:

Anche qui stesso discorso. La decisione spetta a voi ma dovete essere informati. L’asportazione dei testicoli in età prepubere riduce i comportamenti mascolini. Avrete un eterno cucciolone, non marcherà il territorio ogni 10 metri, non starà 1 ora ad annusare un odore e sbavare, andrà d’accordo più o meno con tutti e non passerà tutto il tempo a dover dimostrare al resto del mondo di essere un macho!

L’intervento di sterilizzazione nel maschio è banale e poco doloroso.

Voglio però sfatare il mito della castrazione per problemi comportamentali a posteriori.  Nel momento che ha raggiunto la pubertà i comportamenti “testosteronici” diventano appresi. Se i comportamenti verso gli altri cani possono in parte attenuarsi non esiste nessun effetto per i problemi di comportamento.

Troppe volte ho sentito proprietari trascinati al guinzaglio, o con cani mordaci o ribelli dire: “mi hanno detto di castrarlo che si calma”!!!!

NON è VERO!!!!!!

Per quanto poi riguarda i cani fobici o paurosi la castrazione può peggiorare addirittura la situazione togliendogli quel minimo  coraggio che il testosterone conferisce!

Per quanto invece riguarda la prevenzione delle patologie prostatiche si eviterà ovviamente l’iperplasia prostatica e la prostatite ma per i tumori prostatici è stato dimostrato che la castrazione aumenta di circa 8 volte la loro incidenza e con una maggior aggressività e malignità. Quindi il discorso prevenzione è meno rilevante che nelle femmine.

Spero di avervi fornito informazioni utili, resto a disposizione per approfondimenti e presto vi parlerò anche della sterilizzazione nel gatto!

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria sul mio profilo Instagram amica_veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

 

 

sterilizzazione

 

Forse oltre la sterilizzazione vi può interessare anche:

Accoppiamento e fecondazione artificiale nel cane.

Eclampsia puerperale nella cagna e nella gatta!

Cucciolo orfano: come prendersene cura?

Criptorchidismo: quando il testicolo non scende!

Iperplasia prostatica benigna nel cane. Cosa fare?

Sterilizzare si o no? Pro e contro, quando e perchè!

Sterilizzazione della coniglia! Parla lo specialista!

https://amicaveterinaria.com/tumori-mammari-cane-gatto/

Ovariectomia laparoscopica nel cane. I vantaggi!

Gravidanza isterica o pseudogravidanza nel cane!!!

Piometra nel cane e nel gatto, riconoscere i sintomi!

https://amicaveterinaria.com/parto-naturale-taglio-cesareo-cane/