Se il cane o il gatto non urina è un’urgenza!

Cari proprietari oggi voglio parlarvi di un’urgenza spesso sottovalutata e cioè quando il cane o il gatto non urina per molto tempo!

Se vi faccio la domanda: “quanto tempo il cane o il gatto possono stare senza svuotare la vescica?”  chi di voi sa rispondere?

La risposta alla domanda che vi ho fatto è 24 ore, dopo 24 ore incomincia il riassorbimento da parte dell’organismo dei prodotti di scarto presenti nell’urina (urea, potassio ecc…), tra le 24 e 48 h la vescica si sovradistende pericolosamente e il grado di tossicità raggiunto è elevato quindi vedete il vostro animale che incomincia a essere abbattuto, a questo punto la situazione precipita pericolosamente, si può arrivare a morte entro le 72 h o a rottura vescicale.

Ora voi mi direte: ma come fa un proprietario a non rendersi conto che il suo cane o gatto non urinano?

Purtroppo è molto più frequente di quello che potete pensare. Spesso non ve ne accorgete o non ci date importanza, spesso capita addirittura che dei colleghi non prestino attenzione alla cosa.

Ma andiamo con ordine. Vi voglio riassumere brevemente i vari casi e le varie patologie che possono portare a questo sintomo.

OSTRUZIONE URETRALE:

-Il gatto maschio:

è il più grande rappresentante di questa problematica. Purtroppo il gatto maschio, sia intero che castrato, è predisposto alla formazione di sabbia (microcristalli di varia natura) in vescica. Questa sabbia si forma del modo del tutto asintomatico oppure provocando cistiti saltuarie.

COME FA A OSTRUIRSI?

Molto semplicemente questa sabbia va a formare un vero e proprio tappo all’interno dell’uretra.




 

Come potete accorgervene?

Innanzi tutto il gatto comincia ad andare avanti indietro dalla cassetta con evidente fastidio, si mette in posizione ma non produce urina o alle volte piccolissime quantità. Più la vescica si distende più il gatto prova fastidio, a volte si lecca in maniera forsennata il pene, a un certo punto però starà talmente male da diventare letargico e depresso e smetterà di andare avanti indietro dalla cassetta.

Cosa dovete fare?

Correre dal veterinario che lo sederà e inserirà un catetere urinario. La procedura potrebbe risultare anche molto difficoltosa perché non è semplicissimo rimuovere il tappo di sabbia. Più è letargico e depresso e più grave sarà il suo livello di int

ossicazione e quindi la sedazione diventa pericolosa. Una volta svuotata la vescica i rischi diminuiscono, verrà ricoverato, collegato a una sacca di raccolta per l’urina e verranno effettuati dei lavaggi vescicali. Ovviamente è indispensabile il ricovero per almeno un paio di giorni per fare fluidoterapia in vena in modo da eliminare i tossici accumulati e mantenere alta la produzione di urina che sarà più diluita e laverà la vescica dalla sabbia, sangue e detriti composti da cellule morte della mucosa vescicale. Comincerà terapia antibiotica e antinfiammatoria per proteggere la vescica dalla cistite. Anche la sacca di raccolta urina collegata al catetere urinario è fondamentale per il lavaggio vescicale e tenerla svuotata per almeno un paio di giorni.

Catetere urinario di foley in una cagna.

Prognosi?

Se siete arrivati in tempo il tutto si risolverà e dovrete poi tenere controllata la produzione di sabbia e cristalli

 con un’alimentazione corretta e controlli periodici. Purtroppo una parte di pazienti che arrivano troppo tardi vanno incontro a gravi complicazioni come rottura vescicale, a volte  diversione urinaria o uretrostomia (che si effettuano nel caso in cui non si riesca a disostruire l’uretra dall’esterno). Anche in questo caso comunque il gatto si salva, ovviamente sarà scuramente più lungo il recupero. Una piccola parte vanno incontro a morte per l’eccesivo livello di intossicazione.

Nel cane maschio:

se un dalmata non urina il sospetto del calcolo è importante

Tutto è sovrapponibile ma al posto della sabbia sono veri e propri calcoli a impegnarsi nell’uretra. Accorgersene è ancora più difficile che nel gatto perché piccole quantità di urina possono passare comunque mimando il comportamento naturale del cane maschio di marcare il territorio. In questo caso però il cane sembra addolorato, possono uscire gocce di sangue, si può leccare molto il prepuzio e apparire infastidito. Comunque un proprietario attento nota che non viene prodotto un quantitativo di urina adeguata.

Nel cane maschio a volte si rende necessaria una uretrotomia per rimuovere il calcolo dall’uretra (nel caso in cui non lo si riesca a spingere in vescica con il catetere urinario). Dopo il posizionamento del catetere urinario e la rimozione del calcolo dall’uretra sarà comunque necessaria anche una cistotomia per rimuovere tutti i calcoli in vescica per evitare che tornino a bloccare l’uretra!

Devo segnalare una predisposizione di razza nei Dalmata a produrre calcoli.

Nella femmina di cane e di gatto l’ostruzione urinaria da calcoli è rarissima, a volte possono dare forme ostruttivi tumori che crescono all’interno delle vie urinarie o che comprimono l’uretra dall’esterno. Sono comunque casi rari.

Oltre alle cause ostruttive dell’uretra ci sono altri motivi per cui il cane o il gatto non riescano a urinare.




 

Una situazione molto particolare è quella del cane (più raramente gatto) paralizzati:

Ne abbiamo parlato nell’articolo sull’ernia del disco ricordate? Nel caso in cui il cane sia plegico anche la vescica sarà “paralizzata” e spesso succede che veterinario e proprietario preoccupati per la deambulazione e durante l’iter di prenotare una risonanza magnetica e neurochirurgia si dimentichino di controllare la minzione! A volte la vescica è talmente piena che una parte di urina fuoriesce per tracimazione e quindi alla domanda “il cane urina?” spesso il propretario dice di si ma non è vero.

In questo caso sono interessati sia le femmine che i maschi.

Come si capisce se urina spontaneamente o perde urina per tracimazione?

Premetto che questo sarebbe compito del veterinario. La tracimazione di solito è caratterizzata da:

–  piccole macchie di urina con odore molto pungente;

– spesso sollevando il cane (soprattutto di taglia piccola) e appoggiando una mano sulla pancia perde urina;

-palpando (mi raccomando delicatamente) la pancia dell’animale si sente una grossa palla dura e sferica (è la vescica).

A volte se il cane o il gatto  non vengono “svuotati” in tempo vanno incontro a sovradistensione vescicale. La sovradistensione vescicale può portare a:

rottura vescicale (con conseguente uroperitoneo, il paziente prova un momentaneo benessere e sembra stare meglio ma pochissimo dopo l’urina con tutte le sue sostanze di scarto danno una grave peritonite)

necrosi della parete (dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per asportare una parte di vescica e nel caso non si riesca a salvarla il cane probabilmente dovrà essere soppresso).

Purtroppo mi è capitato di assistere anche di recente a un paziente arrivato plegico per una risonanza magnetica che non lo facevano urinare da una settimana. Oltre l’intervento per l’ernia del disco è stato sottoposto in un secondo momento anche ad asportazione di una parte della vescica. Immaginatevi il calvario riabilitativo per questo cane. Per fortuna è tornato a camminare ma per tutta la vita avrà una vescica piccolissima e dovrà urinare tantissime volte al giorno.

Altra situazione dove non c’è minzione è la mancata produzione di urina (anuresi) nei pazienti in blocco renale ma in questo caso è una faccenda molto più complessa ed è solo un aspetto di un quadro clinico molto più ampio. Si presuppone che l’animale sia già ricoverato e in fluidi e quindi in questo caso voi proprietari non avete un ruolo chiave nel riconoscere il sintomo.




 

Spero cari proprietari che questo piccolo articolo vi renda più attenti a questo sintomo che passa sempre in secondo piano.

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

Ti potrebbe interessare anche:

Insufficienza renale cronica nel cane e nel gatto!!!

Calcoli vescicali e ostruzione uretrale!

Cistite nel cane e nel gatto: sintomi e cura!

Incontinenza, il cane si fa la pipì addosso. Parla lo specialista!

 

Avvelenamento nel cane e nel gatto!

Colpo di calore nel cane, cosa fare?

Morso di vipera nel cane: come comportarsi!

Ipotermia nel cane e nel gatto! Una vera urgenza!

Calcoli vescicali e ostruzione uretrale!

Parvovirosi nel cane e nel gatto!!!

Anemia emolitica immunomediata nel cane!!!

Ferita da morso nel cane e nel gatto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.