L’ernia ombelicale nel cane!!!

Cari proprietari oggi voglio parlarvi di un difetto che a volte possono presentare i cuccioli: l’ ernia ombelicale nel cane

Come sempre partiamo dalle basi: che cos’è?

L’ernia ombelicale non è altro che  un difetto genetico: i piani muscolari dell’addome non si saldano come si deve, permettendo così al contenuto addominale di fuoriuscire dall’apertura nel sottocute, in corrispondenza dell’ombelico. Di norma fuoriesce solo il grasso, ma se l’ernia è grossa è possibile che escano fuori anche organi addominali, rendendo così la situazione più grave.

Cause ereditarie:

Le cause di ernia ombelicale sono ereditarie: essendo un difetto genetico, sono i genitori a trasmettere ai cuccioli il problema. Per questo motivo sarebbe bene escludere questi cani dalla riproduzione. Sono possibili anche cause traumatiche anche se ben più rare.

 

Se il  cucciolo ha un rigonfiamento sull’ombelico vi dovete preoccupare???

Nella maggior parte dei casi no ma dovete cominciare a pensare cosa fare.

Nelle ernie ombelicali semplici si vede un piccolo rigonfiamento morbido nella zona ombelicale. Tale gonfiore può essere molto variabile di dimensioni e può andare e venire, dipende da quanto materiale fuoriesce in quel momento, di solito solo grasso addominale. In questo caso non dovete preoccuparvi soprattutto se piccola. Nelle ernie ombelicali semplici non vedrete nessun sintomo, tranne il rigonfiamento molle dell’ernia.  Dovete comunque portarlo dal veterinario che valuterà la grandezza della porta erniaria e se è il caso di intervenire!

Le ernie ombelicali complicate sono più gravi: qui sono i visceri addominali a erniare (intestino, milza ad esempio), con rischio di strozzamento della medesima. In questo caso la situazione è grave e il cane va operato d’urgenza.

Nelle erine ombelicali complicate strozzate potreste notare:

  • dolore a livello del rigonfiamento;
  • la parte appare calda e infiammata;
  • anoressia;
  • abbattimento;
  • depressione;

Cosa si intende per ernia “strozzata”?

Voglio precisare un concetto abbastanza importante. Se l’ernia è molto grande c’è la possibilità che vi entrino i visceri ma ancora non si parla di strozzatura e ancora non si hanno i sintomi!!!! L’ernia si strozza quando la porta erniaria va a stringersi sugli organi facendo come da laccio emostatico, la porzione di organo erniato non riesce più a ricevere sangue e va incontro a morte cellulare. Ovviamente i sintomi dipendono da questo.

Cosa farà il vostro veterinario???

La diagnosi di ernia ombelicale nel cane avviene a seguito di visita clinica e rilevamento da parte del veterinario dell’ernia. Se il veterinario ha il dubbio che nella porta erniaria siano entrati anche dei visceri (ma non è ancora strozzata da causare sintomi) vi farà fare anche un’ecografia addominale per capire se e quali organi addominali siano incarcerati nell’ernia.

 

Una volta fatta diagnosi che cosa vi verrà proposto???

La terapia di base dell’ernia ombelicale prevede la chirurgia: bisogna risolvere l’ernia, riposizionare il grasso e gli organi erniati e richiudere la breccia erniaria. Tuttavia dipende dall’entità dell’ernia. Ernie semplici e piccole in cuccioli normalmente non vengono operate subito: se c’è solo poco grasso erniato si attende di solito che il cucciolo termini l’accrescimento per vedere se quell’ernia possa chiudersi spontaneamente. A volte l’ernia rimane piccola e se presente solo del grasso e se il foro non è grosso, allora si potrebbe anche decidere di non operare.

Nelle femmine si aspetta che sia ora di sterilizzarle per fare l’intervento nella stessa sede!!! (anche in caso di tecnica laparoscopica, entrano comunque dall’ombelico e alla fine dell’intervento lo suturano risolvendo anche l’ernia. Nei maschi ovviamente l’intervento è invece a sé stante!!!

Le ernie più grandi, invece andrebbero sempre operate il prima possibile, in modo da evitare il rischio che si strozzino. L’ernia strozzata, invece, è un’emergenza veterinaria e va operata il prima possibile.

Cari proprietari se vi è piaciuto l’articolo lasciate un mi piace e condividetelo!

Ricordate che mi trovate sempre sulla pagina Facebook Amica Veterinaria dove potrete essere sempre aggiornati sui nuovi articoli che pubblico e casi clinici particolari! Sulla pagina mi trovate anche  per rispondere quasi istantaneamente alle vostre domande!!!

 

 

 

2 commenti su “L’ernia ombelicale nel cane!!!

  1. Salve dottoressa io una settimana fa ho comprato un cucciolo con una piccola ernia ombelicale quando una nocciolina il veterinario ha detto di tenerla momentaneamente monitirata.
    In caso di intervento posso chiedere i danni alla allevatrice.
    Grazie

    1. Bella domanda!!! Purtroppo su queste cose la legge è molto nebulosa…innanzitutto devi dimostrare che c’è stata una compravendita con regolare ricevuta…oggi in Italia allevatori che fatturano sono rarissimi! A parte questo aspetto bisogna considerare che il difetto era già visibile all’acquisto! Altro punto è che se molto piccolo può andare a posto con l’accrescimento! Oltre al fatto che si può anche non operare perché non mette a rischio la vita dell’animale…insomma…tanti aspetti da considerare e risarcimenti quasi impossibili da ottenere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *